Visioni condivise. La Sharing Economy come risposta alla crisi.

Quante volte abbiamo sentito ripetere che la vita nelle campagne e nei villaggi era più semplice. Perché ci si aiutava, perché se io avevo un campo di grano e tu una mucca si poteva essere certi che a me non sarebbe mai mancato il latte e a te mai il pane.
Il baratto è la cosa più antica del mondo, quasi quanto l’umanità intera. Eppure gli anni del fordismo e del consumo compulsivo sembravano avere cancellato nelle nostre memorie e nelle nostre vite quotidiane il piacere e l’utilità dello scambio. Della condivisione, appunto.

Facciamo un passo indietro
Viviamo gli anni dell’occupazione ai minimi storici, dell’arresto della domanda di beni, delle fabbriche che chiudono, delle città che si trovano costrette a pratiche forzate di autocoscienza per provare a reinventare il proprio futuro.
E anche nella vita individuale, la crisi ci sta portando a una trasformazione significativa delle nostre abitudini quotidiane. A ridurre i consumi, a fare molte più scelte. E a farle attraverso la rete.
Non si hanno più i soldi per fare benzina? E allora usiamo la macchina insieme. Non posso pagarmi le ripetizioni private di matematica? Le scambio online con una dispensa di latino. Il biglietto del treno è sempre più caro? Esiste un motore di ricerca per trovare chi ne ha comprato uno ma non ne ha più bisogno e me lo rivende a un prezzo inferiore.

Secondo una ricerca dell’Università del Sacro Cuore, oltre il 13% degli italiani ha preso parte almeno una volta nella vita a pratiche di economia collaborativa. All’ estero la cosiddetta Sharing Economy  è già una realtà: in USA il 52% delle persone scambia regolarmente beni e servizi attraverso il web e in Inghilterra la percentuale sfiora il 64%. E questi numeri sono in crescita.

A dicembre del 2013, in Italia si contano 250 piattaforme attive di economia collaborativa online, 160 piattaforme di scambio e condivisione, 40 di autoproduzione e oltre 60 di crowdfunding. Che Marta Mainieri ha raccolto su Collaboriamo.org.

Una risposta alla crisi human – web – human
La Sharing Economy non è di certo un’invenzione dei nostri tempi.  Semplicemente, in passato, nessuno gli aveva dato un nome. Si faceva e basta.
Oggi si condivide, e lo si fa grazie alla rete.
Quel che di rivoluzionario si può intravedere è la risposta alla crisi che le diverse forme di economia collaborativa possono fornire. Una risposta affamata di sperimentazione e alternativa. Una risposta che connette i bisogni espressi da una comunità, eliminando gli intermediari.
Un modo per consumare meglio, con meno soldi e avendo in mano il potere della scelta.

Gli esempi di Sharing Economy che vi segnalo

Gas online: dal produttore al consumatore sul web
http://www.cortilia.it/

Mettere all’asta on-line merce in prossimità di scadenza, fine serie, cambio etichette, fondi di magazzino
http://www.lastmarketprice.com

Didattica online
http://www.oilproject.org/

Baby sitting
http://www.oltretata.it/

Baratto senza moneta
http://www.dropis.com/

Il regalo di Natale della zia Luigina non ti piace? Barattalo con qualcosa di più utile!
Cose Inutili http://www.coseinutili.it/

Open PA: per segnalazioni al proprio comune
http://www.epart.it/

E se ti manca il sale la domenica? Torniamo a conoscere i nostri vicini di casa.
http://www.socialstreet.it/  e l’esempio di Via Fondazza a Bologna

Per fare conversazione in una lingua straniera
https://www.fluentify.com/home.html

Viaggi
L’antesignano Couchsurfing https://www.couchsurfing.org/
Scambia treno http://www.scambiatreno.it/
Bicicletta http://www.bicibusmilano.org/

Altri articoli interessanti sul tema:
L’aumento della sharing economy in Italia http://www.societing.org/2013/06/laumento-della-sharing-economy-in-italia/
Sharing Economy, dal possesso all’accesso http://www.meetthemediaguru.org/sharing-economy-dal-possesso-allaccesso/

Buona condivisione!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...