Ritratti contro gli stereotipi

Avete mai provato a digitare la parola “workers”o “Business”, “Human Resources”, o ancora “family” sui siti che raccolgono i database di immagini?
Mi capita spesso, per lavoro, di addentrarmi nell’ esplorazione di photo gallery su portali di medio-grandi dimensioni. Come passeggiare dentro vite mai conosciute, quelle “degli altri” rievocando il film di Henckel von Donnersmarck. Camminando, cercando di non fare rumore, dentro corridoi e strade di universi possibili che si concretizzano nei pixel dentro lo schermo.

Con un click i mondi si aprono ordinati, per categoria: lavoro – natura – industria – home – e così via.
Se provate a fare un giro su uno di questi database, vi renderete conto che tutto il mondo, e quindi anche quello racchiuso dentro i contenitori finti delle macrocategorie, è paese. I Punto jpg o Punto eps, infatti, sono i veicoli di un ordine delle cose stereotipato e apparecchiato, fatto da donne che appaiono poco nei ruoli apicali nel lavoro, neri o latinos impegnati solo nelle mansioni più umili, esclusione quasi totale del concetto di paternità relativamente alle immagini relative alla famiglia o alla casa. E l’immancabile carrellata di corpi femminili perfetti, immacolati, immersi nell’eterna giovinezza, levigati dalle tonalità morbide di photoshop.
Senza una ruga, senza una riga, senza un graffio.

In un contesto in cui le immagini dominano il nostro “stare al mondo”, due grandi firme della rete Getty, per la fotografia, e Leanin sul tema della rappresentazione della donna, hanno deciso di unire interessi e obiettivi comuni per proporre immagini in grado di celebrare la normalità. E hanno creato la collezione Leanin su Getty, un database contro gli stereotipi. Normalità di donne o uomini di colore impegnati in attività dirigenziali, di anziane o giovani con corpi imperfetti, di papà premurosi, di donne stanche.

Il risultato? Un’esplosione di realtà, intensa e varia. L’umanità, ritratta dagli obiettivi pungenti dei fotografi Getty, che si palesa finalmente per quella che è. Densa, frammentata, colorata. Diversa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...