Perché questo blog

Un blog per fermare la velocità del comunicare. 

Chi si ferma è perduto?
E’ ormai da qualche anno che mi occupo di comunicazione. Comunicazione politica e sociale per passione, istituzionale e d’impresa per lavoro. Ed è da qualche anno che la mia mente girovaga, a volte con un obiettivo a volte solo per il gusto di guardarsi intorno, nel mondo dei messaggi. Un mondo spesso confuso, con flussi di parole di ogni tipo che si inseguono l’un l’altro e che si intrecciano armonicamente, dando vita a pensieri che riescono ad essere disomogenei e coerenti allo stesso tempo.

Comunicare significa parlare, scrivere, twittare e retwittare, condividere, appuntare e sintetizzare, criticare, postare e commentare. Restare svegli fino a tarda notte, e ancora scattare e filtrare, per poi ritrovarsi la mattina rintronati senza più parole. E ricominciare tutto da capo.

Il mondo della comunicazione è fatto di velocità. Di istantanee che fotografano pezzi di reale e che immediatamente vengono lanciate nel “sociale liquido”, di hashtag capaci di abbreviare distanze temporali e geografiche, che ti fanno essere qui e ora sempre. E se non ci sei, qui-ora-sempre, sei fuori. O se non proprio fuori, sicuramente non sei dentro.

Questo blog, invece, vuole fermarsi. Estrarre dal traffico delle informazioni che si susseguono un ritaglio di presente, uno sguardo su ciò che scorre via veloce non lasciando – spesso – più memoria, un’osservazione partecipante sulla strada acciottolata che percorriamo ogni giorno, nel mondo del reale o in quello della rete.

Forse è vero che chi si ferma è perduto. Ma ogni tanto perdersi fa bene allo spirito. E anche ai piedi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...